Il nostro network: Guida Turistica | Hotels e Alloggi
Martedì 16 Luglio 2019
Italiano English

Residenza Eremo delle Grazie 4

Monteluco - Spoleto (Italia) Telefono Telefono: 0743.49624 Fax Fax: 0743.49650 Email Email: eremodellegrazie@umbriaonline.org

L'Eremo delle Grazie ( residenza storica ) risalente al 1500 circa, è oggi il luogo ideale per trascorrere un soggiorno indimenticabile all'insegna della quiete e del relax. Immerso nell'incanto del bosco di Monteluco,L'Eremo offre una veduta panoramica stupefacente sulla città di Spoleto e sulla Valle del Tesino. All'interno della meravigliosa struttura è possibile ammirare bellissimi affreschi voluti fortemente dal Vescovo San Vitale e il cardinale Cybo tra il '500 e il '700, l'antica grotta dove presumibilmente visse il primo anacoreta Minolo e che ora è una cantina con vini risalenti al 1920, e la storica biblioteca che all'epoca era lo studio del cardinale Cybo.


Visita il nostro sito web www.eremodellegrazie.it

Listino prezzi

Prezzi relativi ad una camera doppia, per persona:

Trattamento Tariffa
Bed and Breakfast da € 60,00 a € 115,00

Effettuare la prenotazione

Benvenuti nella nostra reception.

Potete effettuare la prenotazione tramite il contatto diretto con l'hotel, usando i dati sopra riportati.
Il servizio è offerto da Perugia OnLine senza nessun costo di intermediazione.

L'alloggio e i suoi servizi

Servizi generali

Ristorante, Riscaldamento, Terrazza, Giardino, Quotidiani, Reception 24 ore su 24, Bar, Prima colazione a buffet, Parcheggio gratuito

Attività

Solarium, Piscina esterna

Altri servizi

Prima Colazione in camera, Suite Nuziale, Servizio lavanderia, Spazi per incontri/banchetti, Camera VIP

Servizi in camera

Parco, Vista panoramica

Informazioni sull'hotel

Un po' di Storia

Alla fine del v° sec.d.C. S.Isacco di Antiochia scelse il Monteluco per ripristinarvi con i suoi seguaci la vita eremitica che aveva dovuto abbandonare in Siria a seguito delle persecuzioni.
Immerso nel bosco sacro del Monteluco,l’Eremo di S.M. delle Grazie divenne, attraverso i secoli, centro di vita spirituale e anacoretica. Nel 1547 il vescovo Fabio Vigili fondò la Congregazione dei Padri eremiti di Monteluco,e l’Eremo di S.M.delle Grazie ne fu ben presto la casa madre.

Il 18 settembre 1556 Michelangelo, ormai ottantunenne, saputo dell’imminente calata su Roma delle truppe spagnole capitanate dal duca d’Alba, si rifugiò «nelle montagne di Spuleti »non solo per la dimestichezza che aveva con l’allora vescovo Alessandro Farnese ma anche per il grande prestigio spirituale di cui godeva la comunità raccoltasi attorno all’eremo delle Grazie. In una lettera indirizzata al Vasari, scrisse di aver provato “un gran piaceri nelle montagne di Spuleti a visitar que’ romiti”…“Che veramente sol ne’boschi è pace”,divenuto il motto che si trova riprodotto ovunque nell’Eremo.

Il vescovo di Spoleto Sanvitale (1591) e il Cardinale Cybo (1613-1700),ampliarono ed arricchirono di preziosi decori questo luogo ad entrambi molto caro.
Nel 1806 i napoleonici occuparono l’eremitaggio lasciando sui muri il segno del loro passaggio: forse nell’Eremo era stata installata una infermeria.

Nel 1860 il patrimonio della Congregazione dei Padri Eremiti di Monteluco passò alla locale Congregazione di Carità e successivamente l’Eremo fu venduto a privati e, nel 1918, fu acquistato dal prof. Arrigo Piperno,dentista di fama che ebbe in cura personaggi illustri come Pio XII,i membri del palazzo reale, D’Annunzio e Mussolini. Nel 1952 il nipote, prof.Pio Lalli,ricomprò l’eremo e continuò con lo stesso amore e la stesa passione l’opera di conservazione e di miglioramento iniziata dallo zio. Nel 1991 divenne “Residenza d’Epoca” (prima nell’Umbria) con il desiderio di far conoscere,in Italia e all’estero,l’antica struttura e la sua importante testimonianza storica.

Informazioni sulle camere

Nella galleria si aprono le porte delle celle un tempo abitate dagli eremiti oggi comode e ospitali suite per gli ospiti.
Ognuna di esse è indicata con il nome di un frate:
Il Cardinale, Frà Gelsumino, Frà Ginepro,
Frà Gaudentio, Frà Celestino, Frà Campanaro, Frà Galdino, Frà Metodio, Frà Massimino, Frà Rosario, Fra Cherubino.

Come raggiungerci

Da Spoleto percorrendo la strada carrozzabile per Monteluco al Km. 4,200, a sinistra di chi sale, a fianco di un vecchio cancello di legno, c'è l'accesso ad una stradina che si inoltra nel bosco. A poche centinaia di metri, seguendo la strada senza mai deviare, si giunge all'ingresso dell'antico Eremo di S.M.delle Grazie.

Informazioni Importanti

Nella splendida cornice storica e nel fascino che lo contraddistingue, l'Eremo delle Grazie è particolarmente indicato per Eventi e Grandi Ricevimenti.

La terrazza Panoramica, che domina Spoleto, ideale nei mesi estivi, ospita circa 150 persone. Le sale interne hanno una capienza complessiva di circa 70 persone. Inoltre la zona piscina può essere utilizzata per un gradevole after-dinner.

Il Ristorante dell’Eremo saprà soddisfare ogni esigenza con piatti tipici della tradizione Umbra preparati dalla nostra Cuoca e un servizio impeccabile sia al tavolo che a buffet.